UNO SCHIAFFETTO DI TANTO IN TANTO

UNO SCHIAFFETTO DI TANTO IN TANTO

UNO SCHIAFFETTO DI TANTO IN TANTO

Uno schiaffetto di tanto in tanto è violenza?

È da considerarsi violenza se il mio ragazzo di tanto in tanto mi schiaffeggia?

Premetto che avviene sempre dopo una lite in cui non mi tiro mai indietro.

E sì, lo provoco, perché la gelosia mi fa imbestialire e cerco di renderlo geloso a mia volta. Io lo amo da morire e quando lui reagisce così so che è davvero geloso e che mi ama. Se non gli importasse di me non si arrabbierebbe, giusto?

Una mia amica che ha scorto le ditate sul viso mi ha consigliato di denunciarlo.

Ma non è esagerato? Mi sembra troppo. O no?

La mail è di Jessica, 17 anni, fidanzata da un anno con Luca, 24 anni.

Personalmente ritengo una violenza tanto il ceffone quanto “lo schiaffetto di tanto in tanto”.

Non riuscire a frenare i propri impulsi denota debolezza, rabbia, prepotenza, desiderio di sopraffazione.

Tutti sentimenti che in un rapporto sano non prevalgono.

Premesso questo, che cosa consigli a Jessica? Come aprirle gli occhi? Come farle comprendere che il vero amore si nutre di altro?

Leggi anche

È GIUSTO CONTROLLARE IL CELLULARE DEL PARTNER?

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Phone: +39 346 157 7640
Milano, MI 20141 Italy
Via Federico Chopin 105