COME RICICLARE IL PANDORO AVANZATO

COME RICICLARE IL PANDORO AVANZATO

COME RICICLARE IL PANDORO AVANZATO

Come riciclare il pandoro avanzato?

Si può farlo in tanti modi e ognuno può sperimentare il proprio con un pizzico di creatività e ingegno ma, per chi non avesse una propria ricetta sicura, ecco qualche proposta poco complicata.

Dunque, il pandoro può costituire un’ottima base per un tiramisù un po’ diverso. Oppure, può essere utilizzato come fondo da farcire, per preparare una torta alla ricotta con gocce di cioccolato. O anche, in alternativa, con una crema al limone.

E non è finita qui. Sbriciolato può essere servito in una coppa, aggiungendo pezzetti di cioccolato, panna, creme, gelato e tutto ciò che la fantasia e il gusto suggeriscono. La base si abbina davvero con tutto.

Oppure, se vi è avanzato anche del panettone, con un po’ di burro, un uovo e qualche goccia di cioccolato, si possono realizzare dei buonissimi biscotti.

Ricetta per i biscotti:

Tritare insieme 200 gr di pandoro e 200 di panettone;

unire 80 gr di burro e un uovo;

lavorare l’impasto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo;

formare delle palline schiacciate e porle sulla teglia del forno rivestita da carta forno;

cuocere in forno ventilato a 170° per circa 15 minuti.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *