CHI LEGGE È FELICE

CHI LEGGE È FELICE

CHI LEGGE È FELICE

Chi legge è felice.

E’ statisticamente accertato che leggere è fonte di benessere per il nostro cervello.

Leggere non richiede sforzi ma solo immaginazione e consente un distacco dalla realtà che a volte può essere una pausa benefica per l’organismo.

Inoltre consente il ritmo con cui gestirsi.

Se si è ansiosi e si vuole conoscere la fine di un giallo si sfoglino velocemente le pagine del libro, se si desidera assaporare ogni pagina la si legge e rilegge con calma assaporandone ogni passaggio.

Gli studiosi affermano inoltre che anche sperimentare sensazione negative leggendo un libro, immedesimandosi nei suoi personaggi o seguendone le disavventure sia utile.

L’esperienza infatti, fornisce la forza e le capacità per combattere paura e rabbia, disgusto o tristezza.

E fattore più importante, gli esperti consigliano di abbandonare un libro che non piace.

Imporre a se stessi di arrivare alla fine di qualcosa che non interessa e annoia non è certo divertimento.

Perciòla felicità della lettura svanirebbe.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Phone: +39 346 157 7640
Milano, MI 20141 Italy
Via Federico Chopin 105